Arredare con le piante: tips e consigli per rendere il tuo appartamento più green

Aprile 7, 2022

Capaci di valorizzare ed adattarsi a diversi stili di arredo, le piante da interno rappresentano un elemento decorativo versatile e di tendenza sempre più utilizzato per trasformare spazi prima anonimi in ambienti domestici scenografici e di carattere.

Non si tratta solamente di estetica: le piante, infatti, contribuiscono a migliorare la qualità della vita di chi vive un ambiente, favorendo il benessere psicofisico, la respirazione e riducendo i livelli di stress. Queste sono capaci non solo di rilasciare ossigeno e regolare i livelli di umidità di una stanza, ma anche purificare l’aria da particelle inquinanti, smog e formaldeide. 

Tuttavia, prima di decidere quali piante inserire in una stanza, è bene esaminare accuratamente l’ambiente considerando: 

  • L’esposizione, cioè la quantità di luce;
  • Lo spazio a disposizione;
  • La temperatura e il tasso di umidità;
  • Lo stile e l’arredamento esistente.

Lo studio preliminare dello spazio è fondamentale per trovare la giusta collocazione a seconda delle necessità delle piante: grazie l’elevata umidità, il bagno è il luogo adatto per ospitare piante aeree, cactacee e felci; mentre banani, orchidee, cactus e piante grasse ben si addicono a stanze più calde come il salotto.

Piante più ingombranti valorizzano ambienti dallo stile contemporaneo e minimalista, mentre quelle più piccole, se disposte su più livelli (come mensole o tavolini) contribuiscono a creare ambienti dinamici e di carattere anche in presenza di spazi ridotti. 

Dal punto di vista architettonico, infatti, la scelta della giusta tipologia di piante e il loro posizionamento ci consente di organizzare gli spazi di un open space, creare divisori, arredare pareti di sfondo, decorare o realizzare dei veri e propri giardini interni!

Per avere piante da interno rigogliose, il segreto è evitare che queste subiscano shock termici, scegliendo luoghi riparati (lontano da porte e finestre) privi di correnti d’aria ed evitando la vicinanza con fonti di calore (termosifoni e riscaldamento a pavimento) o aria fredda (condizionatori).

Anche per coloro che non hanno il pollice verde, ma non vogliono rinunciare ad introdurre un po’ di natura nelle proprie case, esiste la possibilità di creare giardini verticali e pareti di verde stabilizzato in lichene o altre essenze, che non necessitano di acqua o particolare manutenzione. 


© Daniele Carta, Tutti i diritti riservati. Powered by Dichotomiclab.

Indirizzo


Via La Santa 24
6962 Viganello (Lugano), CH

+41 79 567 37 29

Seguici Su