Pareti attrezzate per la casa: caratteristiche e vantaggi

Maggio 2, 2022

Le pareti attrezzate sono soluzioni di arredamento su misura che permettono di coniugare perfettamente estetica e funzionalità e che, oggi, sono richieste soprattutto per la zona living, nei casi in cui non si ha molto spazio a disposizione.

Le pareti attrezzate, infatti, sono delle strutture modulari e componibili che si adattano perfettamente alle esigenze del cliente e allo spazio che si ha a disposizione. Possono essere composte da vani aperti ed espositivi, vani con ante, su cui poter riporre cristallerie, stoviglie ed oggetti di design, cassetti e diversi pannelli di rivestimento.

Oltre a rendere l’ambiente molto più accogliente e funzionale, quando le pareti attrezzate sono realizzate su misura hanno il vantaggio di adattarsi appieno alle esigenze del cliente e ai suoi gusti personali. Infatti, possono essere progettate in stile classico o moderno, a seconda di ciò che piace al cliente e dello stile della casa, si possono selezionare diversi tipi di materiali, come il ciliegio per dare alla parete un aspetto classico o il zebrano se si predilige un tocco più moderno, e si può optare per diverse tipologie di ante, ad esempio lisce o con bugna, per conferire alla parete attrezzata uno stile ben preciso. 

Come in ogni mio progetto di interior design, la scelta del materiale con cui realizzarle deve tenere conto sia delle caratteristiche strutturali dell’ambiente, in particolar modo della tipologia di luce, sia dei desideri del cliente. Personalmente, nel caso delle pareti attrezzate consiglio sempre di utilizzare legni naturali, perché le loro tonalità e la sensazione che le venature donano al tatto conferiscono ad ogni ambiente un’atmosfera calda e accogliente. In generale, consiglio di far ricadere la scelta su materiali sufficientemente solidi e di spessore, per reggere i carichi a cui molto spesso le pareti attrezzate sono soggette.

Selezionati con cura i materiali, la giusta attenzione deve essere dedicata anche alla scelta dell’illuminazione più adatta, per valorizzare appieno la parete attrezzata. Personalmente, credo che la soluzione migliore sia quella di incassare delle luci led all’interno delle pannellature, affinché attraverso un sensore si attivino automaticamente non appena rilevano l’apertura di un’anta.

In passato, per conto di un cliente, ne ho potuta progettare una alquanto singolare. Su richiesta della committenza, infatti, alcuni vani dovevano essere adibiti a cantina vino, altri dovevano contenere le cristallerie ed altri ancora dovevano essere progettati per nascondere dei piani estraibili da utilizzare durante le degustazioni. La committenza aveva anche espressamente richiesto che fosse sospesa da terra, soluzione che dal punto di vista estetico dona alla parete un aspetto estremamente moderno e scenografico, e che venisse installata tra due pareti con angolo ottuso. Per quanto riguarda la scelta dei materiali, in questo progetto ho optato per legni masselli, che donano sempre un aspetto raffinato e ricercato oltre che robustezza. 

Questo progetto dimostra concretamente come le pareti attrezzate siano, in definitiva, soluzioni di arredamento su misura estremamente versatili, che si adattano con facilità ad ogni ambiente e che consentono di ottimizzare e valorizzare tutto lo spazio che si ha disposizione.

© Daniele Carta, Tutti i diritti riservati. Powered by Dichotomiclab.

Indirizzo


Via La Santa 24
6962 Viganello (Lugano), CH

+41 79 567 37 29

Seguici Su